Un ponte tra Bujumbura e Catania


 

I Giovani per un Mondo Unito (GMU) del Burundi ci annunciano che hanno appena ricevuto in regalo una nuova tastiera per il complesso musicale – “Gen Sorriso”. Questa tastiera è stata comprata dagli studenti del Liceo Galileo Galilei di Catania.
Era un semplice collegamento skype tra il Bujumbura, capitale del Burundi e Catania, che ha fatto costruire questo ponte, durante il quale, il “Gen Sorriso” ha cantato delle canzoni in kirundi e così i ragazzi del Galilei hanno avuto l’idea di lanciare un’operazione: “Un gelato per il Burundi”.
Raccontano: “Siamo rimasti stupiti quando tre mesi dopo, al successivo collegamento skype, ci hanno presentato la tastiera. Ne è nato un concertino con: la chitarra e il tam tam suonati in Burundi e la tastiera suonata a Catania. Grande entusiasmo. Verso la fine abbiamo capito che al Galilei la sala era piena di giovani che seguivano sul grande schermo. La preside era incantata, infatti aveva voluto essere presente al collegamento.
Ci dicevamo che in questo periodo ci stiamo impegnando a “Costruire Ponti” e ci siamo lasciati dicendoci che i ponti si costruiscono per essere attraversati. Dunque questo nuovo ponte dovrà essere motivo di una nuova grande unità.”
Saluti dai Giovani per un Mondo Unito di Bujumbura!

 

 

 
Nome foto Nome foto


Back